Come si fa a diventare artisti contemporanei? Parte seconda

Informarsi, fare circuito, frequentare fiere, gallerie o musei: come evidenziato da questo sito, sono sicuramente step necessari e indispensabili se si è incurPainting by David Schnell (Detail) / Galerie EIGEN+ART / The Armiositi o appassionati del mondo dell’arte, ma è vero che sono gli stessi passi percorsi da chi è un semplice amante dell’arte. E non tutti i frequentatori di musei sono anche artisti, volendo semplificare fino al paradosso. In più, avere una competenza, conoscere cosa finisce sul mercato, cosa “tira”… va sempre bene, ma trarre ispirazione da queste cose non necessariamente si traduce in un’opera d’arte se poi non si sanno utilizzare i materiali per crearne una propria.

Per questo ci sono altre accortezze da seguire se si vuole essere più vicini possibile a una carriera nel mondo dell’arte contemporanea:

  • Conoscere gli strumenti. Se non si sa tenere un pennello in mano non sarà possibile dipingere, così come se la fotografia risulta ostica difficilmente ci si potrà imporre come fotografi contemporanei. L’arte d’oggi si declina in molte maniere diverse. Una protagonista della scena come Kara Walker ritaglia figure di carta che poi riprende mentre si muovono contro uno schermo illuminato. Doris Salcedo è riuscita a fare un’opera d’arte scolpendo una crepa nel pavimento del museo che l’aveva invitata ad esporre. Tracey Emin dipinge, scolpisce ma allo stesso tempo cuce e crea forme e scritte con tubi al neon accesi. Le possibilità sono infinite!
  • Proporsi per creare movimento. I frequentatori in maniera stabile di club, pub, bar o altri locali possono provare a chiedere di avere una o due opere esibite in quei luoghi, naturalmente in maniera gratuita – un investimento che serve a farsi conoscere.
  • Creare un portfolio. Scegliere quello che comunica meglio la propria intenzione artistica è difficile, ma una volta fatto questo passo esistono molti siti e servizi che permettono di presentarlo a un pubblico più ampio. Va pensato come una versione 2.0 di “appendere un’opera nel pub preferito”.

Post A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *